logo_lodola_200
IL RISTORANTE

Simmetria, continuità, visibilità: il design dello spazio industriale è stato concepito assecondando il concetto della continuità. Il progetto architettonico de La Cucina della Lodola è speculare: interno ed estero sono simmetrici e divisi in sei campate; alle longherine in ferro poste all’esterno rispondono le colonne in mattoni poste all’interno; mentre l’entrata è costituita da una vetrata che permette una visione completa del locale e del suo ritmo architettonico. A vista si trova anche la grande cucina di circa 80mq del ristorante-laboratorio, mentre alla sala sono riservati circa 90mq. L’unica aggiunta alla struttura originaria è la costruzione del un lungo corridoio posto all’ ingresso del ristorante, un pontile sopraelevato che durante i mesi estivi diventa una suggestiva veranda dove possono cenare i clienti. Progetto e interior design sono stati curati da Paolo Porcu Rodriguez.